Stiamo preparando la nuova edizione! Appuntamento il 24 Marzo 2019. Per rimanere aggiornati, iscrivetevi alla Newsletter Stramilano!

Arma dei Carabinieri

Il Centro Sportivo Carabinieri fu fondato nel lontano 1964 e nella sua più che cinquantennale gloriosa attività ha scritto pagine indelebili della storia dello sport italiano.

Con i suoi atleti ed i suoi tecnici di elevato profilo, l’Arma ha da sempre contribuito fattivamente ad incrementare lo sport su base nazionale, con atleti e tecnici formati e valorizzati dal Centro Sportivo Carabinieri, assolvendo anche alla delicata funzione di far proseguire l’attività agonistica ad atleti di rilievo nazionale fornendo loro un indispensabile e sicuro sostegno logistico, economico ed organizzativo che altrimenti difficilmente avrebbero potuto trovare presso le società civili o altrove. I Carabinieri atleti hanno conquistato una posizione di preminenza nello sport italiano e la maggior parte di loro sono inseriti nelle rappresentative nazionali delle varie specialità, spesso allenate da tecnici provenienti dalle fila dell’Istituzione, come suggellato dagli accordi tra il Comitato Olimpico Nazionale e le Forze Armate.

Dal 1964 in poi, fino ai nostri giorni, sono moltissimi i campioni che hanno gloriosamente vestito i colori dell’Arma: oltre al Gen. D’Inzeo, indimenticato cavaliere olimpico che, in realtà, gareggiava con i colori dell’Arma prima ancora della costituzione del Centro Sportivo, come non menzionare fuoriclasse del passato del calibro di Michele Maffei, Angelo Mazzoni, Mauro Numa, Luigi Tarantino, Alessandro Puccini o Salvatore Sanzo nella scherma, il pugile Patrizio Oliva, Marcello Guarducci nel nuoto, il tiratore Roberto Ferraris, i marciatori Vittorio Visini e Giovanni De Benedictis, il judoka Ezio Gamba, il pentatleta Gianluca Tiberti o le stelle degli sport invernali Alberto Tomba, Silvio Fauner, Paul Hildgardner, Walther Plank, Giorgio Di Centa, Pietro Piller Cottrer, il biatleta Andreas Zingerle fino a chiudere in bellezza con la leggenda planetaria dello slittino Armin Zoeggeler, 6 medaglie olimpiche in altrettante edizioni dei Giochi.

Arrivando poi agli anni più recenti i nomi altisonanti del Centro Sportivo Carabinieri sono quelli di Arianna Errigo nel fioretto, quello del taekwondoka Carlo Molfetta, medaglia d’oro a Londra 2012, quello di Petra Zublasing e di Massimo Fabbrizi nel tiro; come non menzionare Riccardo De Luca nel pentathlon, Valentina Truppa e Stefano Brecciaroli negli sport equestri o Rosalba Forciniti, bronzo nel judo alle olimpiadi o l’uomo jet delle nevi Peter Fill, asso della discesa libera mondiale. A loro si aggiunge un folto gruppo di atleti che dal 1° gennaio del 2017, con l’assorbimento dell’ex Corpo Forestale dello Stato nell’Arma, hanno rafforzato il comparto sportivo dei Carabinieri con nuove forze e nuove risorse.

Tra i campioni che invece sono transitati nel comparto sportivo dell’Arma da citare sono sicuramente la spadista Rossella Fiamingo, la tiratrice Chiara Cainero, i nuotatori Luca Dotto e Silvia Di PIetro, il cavaliere Emanuele Gaudiano, il discesista Dominik Paris, la biatleta Lisa Vittozzi o i canoisti Stefano Oppo e Marcello Miani fino ad arrivare a Yuri Confortola o Nicola Rodigari, specialisti dello short track.
Alla 47a edizione della Stramilano parteciperanno gli atleti Giulia Martinelli (1992) e Mattia Moretti (1991), mentre i colleghi della Sezione Sportiva di Paracadutismo effettueranno un lancio sull’Arena Civica.

La partenza delle gare sarà vivacizzata dalla Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri Lombardia.

http://www.carabinieri.it/